• Sicurezza e continuità di servizio: il nostro impegno in smart working
    Martedì, 24 Marzo 2020 16:17

    Il nostro paese sta affrontando questo momento con coraggio e determinazione. Ognuno di noi sta conducendo con i mezzi a propria disposizione azioni volte a mitigare questa emergenza. Operando da anni al fianco della Grande Distribuzione sappiamo quanto sia necessario garantire la business continuity ogni giorno, oggi questa esigenza diventa ancora più importante.

    Per tutelare la salute dei nostri dipendenti abbiamo attivato lo smart working. Da due settimane circa i team della segreteria tecnica, dello Spoc (Single Point Of Contact), del Service Desk e dei sistemisti supportano i nostri clienti da casa, continuando a rispondere alle richieste dei clienti della Distribuzione italiana chiamata ad un intenso e indispensabile lavoro.

    Il vantaggio di avere una predisposizione al lavoro remoto tramite tecnologie di networking è stato sfruttato a pieno in questa occasione. VPN, laptop e piattaforme software centralizzate hanno dato a tutti gli operatori la possibilità di proseguire il proprio lavoro in sicurezza, nel rispetto delle indicazioni ministeriali e degli impegni presi con i clienti.

    Per ridurre la distanza tra i gruppi di lavoro e favorire una più rapida comunicazione sono stati creati gruppi di chat e organizzati meeting quotidiani tramite piattaforme collaborative.

    Questo è stato un impegno necessario e compiuto per garantire la sicurezza dei dipendenti, e non per ultimo, mantenere attivo il supporto e il servizio ai nostri clienti perché vogliamo essere al loro fianco.

    #andràtuttobene
    #noicisiamo

  • Comunicazione ai clienti
    Lunedì, 23 Marzo 2020 17:53 A fronte dei recenti Decreti del Governo che emanano misure di contenimento del virus Covid -19 in Italia, Konvergence ha analizzato la sua attività nella totalità ai fini del comune interesse di tutelare la salute dei dipendenti. Ha considerato, al tempo stesso, che l’azienda stessa eroga però servizi essenziali e di rilevanza sistemica per la Distribuzione che in questo momento è chiamata a sua volta a fornire servizi critici per la popolazione italiana.

    L’epidemia è un’emergenza del tutto anomala e unica, un evento di forza maggiore a motivo del quale si possono verificare circostanze per cui, le forti limitazioni e i divieti imposti dal Decreto per farvi fronte, impattino sull’erogazione dei servizi di manutenzione sul posto e delle attività in genere, nonostante l’impegno di Konvergence.
    Abbiamo assunto tutte le informazioni necessarie attraverso il nostro studio legale e le Associazioni di categoria al fine di avere una corretta interpretazione del Decreto, per capire come poter far fronte agli impegni contrattuali assunti con i nostri Clienti con la professionalità di sempre, ma senza violarne le disposizioni o creare situazioni di rischio della salute.
    A tale scopo abbiamo operato per tutti i servizi erogabili in tal guisa, lo Smartworking per le Unit Sviluppo e Progetti, Commerciale & Mkt, Help desk, Amministrazione, che quindi rimangono operative da remoto e tramite piattaforme di “collaboration”.
    Per quanto riguarda la Unit Service Delivery che è responsabile delle attività sul territorio, Konvergence v’informa di avere analizzato le attività contrattualmente previste per discernere quali, tra esse, invece, rivestano il carattere di essenzialità per cui, con le dovute cautele, potranno continuare ad essere rese senza rischi o sanzioni.
    Vi informiamo pertanto che le attività cantieristiche e di roll-out non sono risultate essenziali al regolare funzionamento dei vostri punti vendita e che, quindi, sono passibili di momentanea sospensione, tanto più perché comportano quel contatto fisico tra gli operai che il Decreto mira a evitare.
    Riguardo all’erogazione dei servizi di assistenza sul posto, Konvergence insieme ai suoi partner ha steso una lista con i nominativi del personale che, a fronte di autocertificazione, potrà svolgere attività in loco nei punti vendita sempre in ottemperanza delle normative sanitarie di sicurezza previste.
    A tal scopo Konvergence richiede un maggior coinvolgimento da parte vostra per superare i divieti di circolazione imposti dal Decreto sul territorio nazionale e confida nella vostra comprensione a fronte di eventuali ritardi di erogazione dei servizi in loco.
    Konvergence è consapevole di dover erogare un servizio importante e necessario per la continuità della vendita e farà tutto il possibile per impegnarsi in tal senso.
    Tutti i referenti di Konvergence rimangono a disposizione per eventuali ulteriori richieste di informazione.
  • CDS, Centro Distribuzione Supermercati, usa la tecnologia per entrare in sintonia con i suoi clienti.
    Lunedì, 04 Novembre 2019 10:24

    Una rete di 100 punti vendita tra diretti e affiliati, 5 insegne con format differenti per soddisfare le esigenze del pubblico variegato della Sicilia, una storia di crescita che dal primo Max Market del 1974, è arrivata all’acquisizione nel 2015 dei punti vendita siciliani del gruppo Carrefour e continua ad espandersi con nuove aperture.

    Già agli inizi degli anni 2000, l’azienda cominciava a fare consistenti investimenti in sistemi di CRM, puntando quindi la propria strategia sulla relazione e la fidelizzazione dei clienti.

    A seguire hanno iniziato a impostare un programma di loyalty e in particolare per il brand IlCentesimo hanno giocato con la caratterizzazione di un personaggio ed una carta fedeltà che rappresenta il valore principale del loro posizionamento: il salvadanaio Spicciolo d’Oro, simbolo del risparmio, la promessa fatta a quel target di clienti. Poi con l’avvento dei canali digitali, il brand si attiva e sperimenta le interazioni con Mobile App, social media e chioschi touch per promozioni, informazioni, concorsi e giochi.
    In questa fase CDS ha bisogno di un partner qualificato e affidabile. Inizia quindi la collaborazione con Konvergence, che, insieme a Toshiba, prende in carico la gestione dell’infrastruttura tecnologica dei punti vendita.
    La barriera casse è il punto di partenza, front-end, pagamenti e multiservizi, poi anche il sistema di Loyalty, il Campaign Management e la Mobile App, una delle prime app per retail rilasciata in Italia, nel 2013, la prima versione di KWallet.
    L’app per il brand IlCentesimo ha seguito le evoluzioni e le nuove release ed a breve sarà disponibile anche per i punti vendita a marchio Carrefour nella versione brand Mizzica.

    In questa realtà del retail tutta italiana è possibile rintracciare il passaggio completo verso la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica: dal Retail 1.0 associato ai primi punti vendita a libero servizio, fino alla multicanalità del brand che anticipa le offerte direttamente sul Mobile dei propri clienti, li coinvolge sui social con iniziative promozionali e li porta sul punto vendita a completare il percorso d’acquisto. La tradizionale vendita onland avviene dinamicamente, abbinata all’intrattenimento tecnologico, il cliente oltre alle necessità di acquisto, che fa in modo più consapevole grazie alle informazioni a disposizione, è attratto dalla possibilità di partecipare alle iniziative promozionali, di essere parte di una community social e mettersi in gioco con la gamification.

    Come dichiara Marco Romano, direttore Commerciale per il Centesimo.

    “La collaborazione con Konvergence ci ha dato la possibilità di mettere in atto le nostre strategie digitali in modo fluido. Abbiamo potuto dedicarci con più serenità al nostro business e avere allo stesso tempo delle buone performance su tutta l’infrastruttura tecnologica. Stiamo costruendo un percorso di shopping diversificato per ciascuno dei nostri brand, seguiamo l’evoluzione tecnologica declinandola in nuove opportunità di business.”

    Garantire che i sistemi digitali e l’infrastruttura hardware e software funzionino sempre correttamente è un requisito fondamentale.

    È il servizio il vero protagonista di questa trasformazione digitale del punto vendita ed è anche il punto di forza in Konvergence. Il servizio nella sua triplice accezione:

      • Il SaaS, servizio come modalità di accesso alla tecnologia. CDS ha ben intuito da anni, che snellendo sostanzialmente la sua infrastruttura può utilizzare le piattaforme software in Cloud. Tutti i sistemi centrali sono in hosting presso i data center certificati da Konvergence, che si occupa direttamente della gestione e della manutenzione dei moduli centralizzati.
      • Servizi a valore aggiunto. Con il POS abilitato per Buoni Pasto e Multiservizi, quali ricariche telefoniche e Gift Card.
      • Il Servizio a capitale umano. CDS si avvale dei servizi di supporto remoto e onsite per tutto quello che riguarda le installazioni, i test, le attività post vendita.

    Un progetto che si evolve; un’azienda che porta avanti la tradizione locale e utilizza dei sistemi digitali per dare al consumatore oltre alla qualità e al risparmio anche un’esperienza digitale unica.